Dolce

Crostata con mele, crema e cannella

Oggi vi parlo di una torta che faceva sempre mia nonna quando ero piccola, la crostata con mele, crema e cannella. La ricetta è quella che usava lei e devo dire che è davvero eccezionale.

Prepareremo una base di pasta frolla classica, faremo uno strato di mele e cannella e ricopriremo tutto con uno strato di crema pasticcera.

Ingredienti:

Per la frolla

  • 300 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 1 uovo intero

Per la crema pasticcera

  • 1/2 litro di latte
  • 4 tuorli
  • 30 gr di farina
  • 100 gr di zucchero
  • buccia di limone
  • una mela
  • una noce di burro
  • un cucchiaio di zucchero
  • un cucchiaio scarso di cannella

Procedimento:

Per la nostra crostata con mele, crema e cannella cominciamo preparando la pasta frolla.

Misceliamo farina e burro fino ad ottenere un composto granuloso ma uniforme, aggiungiamo poi l’uovo e lo zucchero e misceliamo nuovamente. Lavoriamo un pochino l’impasto con le mani e creiamo una palla che facciamo riposare in frigorifero per un’oretta.

Nell’attesa prepariamo la crema pasticcera che richiederà del tempo per raffreddare. In un tegame con una frusta sbattiamo uova e zucchero, aggiungiamo poi la farina piano piano continuando a mescolare facendo attenzione a non creare grumi.

In un pentolino portiamo a bollore il latte con la scorza del limone grattugiata; una volta raggiunta l’ebollizione lo versiamo a filo nel composto creato precedentemente sempre continuando a mescolare. Mettiamo il tegame sul fuoco e facciamo cuocere per 4 minuti, quando inizia ad addensarsi spegniamo. Versiamo la crema in una scodella e lasciamo raffreddare.

Riprendiamo la nostra frolla e la stendiamo in una tortiera, come vi ho raccontato nell’articolo precedente, utilizzo questa forata che permette una cottura più uniforme. Rimettiamo la tortiera in frigorifero per altri venti minuti.

In una padella facciamo andare a fuoco medio le mele tagliate a fettine con una noce di burro, un cucchiaio di zucchero e la cannella.

A questo punto preriscaldiamo il forno a 170°. Prendiamo la tortiera, cospargiamo le mele sulla frolla, ricopriamo tutto con la crema pasticcera e inforniamo per 35 minuti.

Controllate comunque di tanto in tanto la doratura della frolla. Vi consiglio di mettere sotto alla tortiera un foglio di carta forno perchè dai fori potrebbe fuoriuscire del burro fuso durante la cottura.

Quando è pronta togliete dal forno e guarnite a piacere, potete spolverare con dello zucchero a velo.

Dolce: per gli amanti delle cheese cake

Romani aprite le orecchie, se siete amanti delle chiese cake, c’è il posto che fa per voi: Dolce.

Vicino a Viale Libia è facile da raggiungere. Se non doveste trovare parcheggio ce n’è uno molto grande a pagamento proprio li di fronte.

 

IL POSTO è accogliente e in stile British.

Molto bello l’arredamento è la cura dei dettagli. 

 

IL PERSONALE è gentile e premuroso, dall’accoglienza fino al servizio.

 

IL MENU’ offre una quantità infinita di dolci di ogni tipo ma il piatto forte è la chees cake, la classica torta americana a mille strati. Ci sono gusti per ogni palato. 

Io ho assaggiato la Red Velvet e l’ho trovata ottima pur non essendo riuscita a finirla; sullo stesso stile potete assaporare la bontà della Oreo Chees Cake.

Un’altro piatto forte è il tiramisù scomposto. Potrete infatti voi stessi aggregare tutti gli ingredienti e creare il vostro dolce personale.

Da Dolce si può anche fare l’aperitivo e cenare. Io non ho provato nessuna delle due cose ma vi terrò aggiornati.

Ad ogni modo ve lo consiglio per una pausa tra amiche o una merenda romantica perché il posto si presta per ogni occasione.

 

DOVE: Via Tripolitania 4.

 

Crostata con confettura di ciliegie e cioccolato fondente

E’ iniziato l’autunno e io non ho perso tempo e mi sono subito raffreddata.
Sono già in via di guarigione ma ho passato due giorni completamente senza voce.
La verità è che qua a Roma le temperature non si sono abbassate di molto e io ho un pò sfidato la sorte indossando gonne leggere senza calze; inoltre in ufficio fa più freddo che all’esterno perché i termosifoni non sono ancora accesi e le pareti sono spesse quindi io passo le mie giornate infreddolita.

Ma parliamo di cose serie. Settimana scorsa ho seguito un corso di cucina che aveva come argomento la PASTA FROLLA e ho voluto subito mettere in atto ciò che ho imparato.
Credo che se non si prova subito a rifare la ricetta imparata ci si dimentica dei dettagli.

Come prima ricetta ho preparato una crostata con confettura di ciliegie e cioccolato fondente perché credo sia un’abbinata davvero vincente.

Gli INGREDIENTI che utilizzeremo sono:
– 250 gr di farina O o Manitoba
– 150 gr di burro
– 2 tuorli
– 100 gr di zucchero a velo
– 1 tavoletta di cioccolato extra fondente
– 50 gr di panna da cucina
– 4 cucchiai di confettura di amarene/ciliegie

PROCEDIAMO in questo modo:

Innanzitutto tagliamo il burro a piccoli quadratini e lo impastiamo con i 250 gr di farina. Io non avendo la planetaria ho impastato a mano ma se la possedete potete utilizzare la foglia a velocità medio/bassa.
Quando avrete ottenuto un composto liscio e vellutato aggiungete i due tuorli e lo zucchero a velo.
Continuate a impastare per ottenere nuovamente una pasta omogenea.
Prendete due fogli di carta da forno e posizionate tra essi la vostra palla di pasta. Schiacciate per bene il composto e aiutandovi con il matterello lavoratelo fino ad ottenere una sfoglia di 4 mm.
Lasciate riposare in frigorifero per 2 ore.
Passato il tempo necessario foderate con la pasta il vostro stampo per la crostata.
Riempite inizialmente con la marmellata di ciliegie.
A parte fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato e poi stemperatelo con la panna da cucina. Quando la crema sarà uniforme versatela sopra la marmellata e create un secondo strato.
Con la pasta che vi è avanzata tagliate delle piccole striscione e create la griglia superficiale.

Infornate a 180° per mezz’ora.

Mi raccomando il forte deve essere preriscaldato e in modalità ventilata.

Servite con una spolverata di zucchero a velo. Vi consiglio di aspettare qualche ora prima di mangiarla.

Buon appetito.

Tiramisù di Pasqua

In vista della Pasqua ho deciso di preparare un dolce classico e renderlo pasquale. E’ una piccola “dolce variante” che lo rende ancora più buono. Sto parlando dell’amatissimo tiramisù. Ne esistono molteplici, in questo caso però, sono partita dalla ricetta base.

INGREDIENTI (per 6 persone):

– 400 g di mascarpone
– 200 g di savoiardi
-150 g di zucchero a velo
– 4 tuorli
– 2 albumi
– 4 tazze di caffè lungo
– cacao amaro
– 10 ovetti di pasqua

RICETTA:

Per prima cosa montiamo i bianchi a neve fino a farli diventare belli sodi e compatti. Ci vuole tempo e pazienza. Potete utilizzare una planetaria o una frusta elettrica. Mi raccomando quando dividete i rossi dai bianchi fate attenzione a non far cadere gocce di tuorlo negli albumi perchè ne impedirebbe la montatura perfetta.

In un’altra scodella montate i tuorli con lo zucchero a velo, quando il composto avrà raggiunto un colore omogeneo aggiungete il mascarpone e mescolate il tutto.

Aggiungete gli albumi montati e mescolateli con molta delicatezza cercando di non farli smontare, aiutatevi con una spatola, meglio se di silicone.

A parte preparate i caffè, dolcificateli a piacere e lasciateli raffreddare.

A questo punto prendete una pirofila o 6 scodelle se volete fare singole porzioni.

Inzuppate i savoiardi nel caffè da entrambi i lati e disponeteli in ordine nella pirofila. Cospargete i biscotti con uno strato di crema.

Formate un altro strato di biscotti e un altro strato di crema.

Spolverate tutto con un velo di cacao amaro.

Tritate su un tagliere le uova di cioccolato in piccoli pezzi e spargetele sopra la pirofila.

Fate riposare in frigorifero per 4 ore.

Budino al cioccolato

Oggi per soddisfare la voglia di dolce ho preparato un budino al cioccolato, guarnito con marmellata di lamponi e una fogliolina di menta che gli conferisce un sapore fresco. Potete accostare una qualsiasi marmellata perchè il cioccolato sta bene un pò con tutto.

Iniziamo dagli ingredienti:

-100 gr di farina
-100 gr di zucchero vanigliato
-100 ml di latte
-100 gr di burro
-150 gr di cioccolato fondente

Per la marmellata:

-125 gr di lamponi
-60 gr di zucchero

Procediamo spezzettando il cioccolato e tagliando a pezzi il burro, li uniamo e li sciogliamo insieme a bagnomaria.

In una scodella mescoliamo il latte con lo zucchero e la farina.

Lasciamo intiepidire il burro e il cioccolato che abbiamo sciolto e li uniamo al resto degli ingredienti.

Mettiamo tutto sul fuoco e portiamo a bollore. Facciamo cuocere per 3 minuti continuando a girare con una marisa in modo da non far attaccare al fondo il composto.

A questo punto possiamo riempire gli stampini.

Dopo qualche minuto li mettiamo in frigorifero per 4 ore coperti da pellicola trasparente.

A parte ho cotto i lamponi con lo zucchero per 15 min, ho frullato la marmellata per renderla più cremosa e l’ho lasciata raffreddare.

Ho poi servito il budino con un cucchiaio di marmellata e una cimetta di menta.