Colazione

Bagels: ecco come prepararli

La ricetta dei bagels

Una delle cose che più amo mangiare quando siamo all’estero durante i nostri viaggi sono i bagels con il salmone. Se ci sono potete stare sicuri che sceglierò quelli per la mia colazione.

Non mangiandoli da un po’ di tempo ma soprattutto non sapendo quando mi sarà possibile rimangiarli di nuovo mi sono cimentata in cucina per riuscire a riprodurli a casa.

Ammetto che ho fatto un paio di tentativi per riuscire ad averli esattamente come volevo ma vi rassicuro, è davvero semplice, basta seguire tutti i passaggi alla lettera. Fidatevi, verranno buonissimi.

Cominciamo allora dal principio.

Ingredienti (5 bagels):

  • 350 gr di farina
  • 7 gr di lievito
  • 5 gr di sale
  • 25 gr di zucchero
  • 15 ml di olio
  • 160 ml di acqua
  • 2 cucchiai di semi di papavero
  • 1 tuorlo

Procedimento:

Per prima cosa sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e incorporatelo pian piano nella farina, vi consiglio di utilizzare una planetaria o, se non l’avete, un gancio impastatore. Aggiungete il sale, lo zucchero e l’olio e continuate a impastare per una decina di minuti.

Lasciate riposare per un’ora.

A questo punto spolverate una spianatoia o un tagliere grande con la farina e adagiate sopra il vostro impasto. Dividetelo in 5 pezzetti più piccoli e lavorateli fino a formare delle sfere.

Lasciatele riposare 20 minuti coperte con un canovaccio.

Prendete l’impasto tra le mani e con le dita fate un buco al centro della vostra palla. Riadagiate i vostri cerchi sul tagliere, coprite con un canovaccio e lasciate riposare per altri 20 minuti.

In una pentola fate sobbollire dell’acqua e immergete i vostri bagles un minuto per lato, io per facilitare il procedimento utilizzo una schiumarola.

Una volta scolati, adagiateli sulla teglia che andrà nel forno. Spennellate la superficie dei bagles con il rosso d’uovo e spargeteci sopra i semi di papavero.

Infornate a 180° per 25 minuti.

I nostri amati bagels sono pronti. A me piace moltissimo gustarli con salmone, Philadelphia e avocado ma anche con la crema al cioccolato sono ottimi.

Buon appetito!

Bottegari: il posto giusto per ogni momento della giornata

Ho sempre amato il centro di Roma perchè è un concentrato di emozioni; sono qua da due anni ma ancora non mi sono abituata alla bellezza dei vicoletti nascosti che svelano segreti e mostrano meraviglie.
A due passi da Piazza di Spagna ha aperto un nuovo locale in cui potersi sentire a casa; diverso dai tipici posti da turisti in cui si mangia poco e si spende troppo.
Sto parlando di Bottegari, locale moderno adatto per ogni pausa della giornata: dalla colazione alla cena passando per la merenda, il pranzo e l’aperitivo.
Gentilezza e cordialità vi accompagneranno in un locale dai colori e dal sapore moderno.

 

IL MENU’ E’ UN MIX DI QUALITA’ E INNOVAZIONE.

Ho provato varie pietanze del menù prima di scrivere questo articolo e vi assicuro che scegliere quale sia la cosa che preferisco è davvero difficile.

Di sicuro se siete amanti del pesce dovete provare la tartare di tonno pinna gialla con stracciatella di burrata, pomodori ciliegino, capperi, limone, origano, melograno e finocchietto. Vi assicuro che è una delizia per il palato.

Ottimi i tre taglieri: Nord, Centro e Sud; Assortiti con affettati e formaggi tipici del territorio.

 

I PUNTI FORTI DI BOTTEGARI:

* Potete trovare un menù ricco e completo: ottimi antipasti e taglieri per tutti i gusti, carapacci e tartare, lasagne e zuppe, bruschette, insalate e pizze.

* A pranzo avrete una vasta scelta tra il menu à la carte e un buffet che vi permetterà di comporre piatti sani a vostra scelta.

* Centrifughe fresche di frutta e verdura a vostro piacere fatte al momento.

* Buonissimi cocktails, per gli amanti dello spritz è da provare la variante con il chinotto e per chi, come me, ama il bloody mary ne può assaggiare tre varianti diverse.

* Gustosissimi dolci fatti in casa. Vi consiglio il tiramisù con la nutella, è delizioso.

* Troverete prese USB per caricare il telefono, una moderna comodità che pochi offrono. (Attenzione però a non isolarvi, 😀 conversate con chi avete di fronte).

 

DOVE: Via della Croce 32.