Il freddo sta arrivando e avvolti nelle coperte di pile abbiamo voglia di gustare piatti caldi che ci coccolino. Siamo nel mese per eccellenza della zucca e allora perché non sbizzarrirsi con mille ricette diverse. La zucca è un alimento che si presta per piatti dolci e salati; quello che vi propongo oggi è una vellutata di zucca piccante.

E’ una ricetta dal procedimento molto semplice ma da molta soddisfazione. Per questo piatto potete usare sia la zucca con la buccia arancione sia quella con la buccia verde a differenza di altri piatti che ne richiedono una tipologia specifica.

Per cominciare la tagliamo a spicchi e ne togliamo la scorza.

Facciamo scaldare un pò d’acqua con del dado (io uso quello fatto in casa dalla mia mamma ma prima o poi imparerò a farlo e vi scriverò la ricetta).

Quando l’acqua bolle mettiamo i pezzi di zucca che abbiamo tagliato e lasciamo lessare per venti minuti. Ovviamente più tagliate piccoli i pezzi più sarà veloce il tempo di cottura.

Si potrebbe anche preparare prima un soffritto di cipolla, carota e sedano e aggiungere la zucca in seguito; per questa volta preferisco preparare un piatto più leggero ma nulla vi vieta, se lo trovate più gustoso, di fare in questo modo.

Una volta trascorso il tempo di cottura (provate con una forchetta a infilzare la zucca per vedere se nella parte interna è ben cotta) spegnete il fuoco e con un frullatore a immersione emulsionate la zucca fino ad ottenere una crema omogenea.

La vostra vellutata è pronta.

In questo caso io ho aggiunto dei cubetti di formaggio spalmabile all’interno e dei pezzetti di pane abbrustolito.

Ho servito con un filo d’olio d’oliva e una macinata abbondante di pepe nero. Potete al posto del pepe condire con dell’olio al peperoncino.

Buon appetito!